Scegliere il piatto doccia fra acrilico, resina e ceramica

Per scegliere un piatto doccia per il proprio bagno bisogna tenere conto di alcuni fattori e scegliere tra materiali come ceramica, acrilico e resina.
DViPpqfYTBW65Tk2MMCUWg thumb 9
piatto doccia in resina

La doccia è un elemento comune nei bagni moderni, già da 20 anni. Anche la scienza conferma i benefici dell’uso quotidiano per l’igiene e il benessere personale. Ormai indispensabile per molti, è importante sceglierlo con cura per ottenere il risultato desiderato. Non esiste uno migliore in assoluto ma ogni tipo diverso di materiale ha pregi e difetti. Ora li confronteremo fra loro, per darvi libera scelta su quali sia il prodotto giusto per te.

OurHome propone piatti doccia in ceramica, acrilico e resina. La scelta, oltre ad un fatto estetico incide anche sulle vostre esigenze.

 

La doccia per uso comune ed esperienza  personale si è rilevata un elemento indispensabile nella vita.  Adesso anche la scienza conferma come l’uso equilibrato anche quotidiano è fondamentale per la salute, l’igiene e il benessere personale. Diventa così indispensabile, dedicare del tempo per personalizzarla, coglierne i dettagli adatti per le vostre necessità. 

Un particolare non trascurabile quando si pensa alla doccia sono i piatti docciaNel corso degli anni ne sono stati prodotti di diversi materiali. Se vi state chiedendo qual è il materiale migliore, dovete sapere che la risposta giusta non esiste, il tutto dipende dalle vostre esigenze e gusti personali. 

Analizziamo tre tipi di materiali.

Il piatto doccia in ACRILICO  (Per vedere tutti i piatti doccia in acrilico clicca QUI)

Considerando la sua altezza ridotta si riesce a installare  a filo pavimento, ed è certamente il più economico. Alcune aziende ne producono di altissima qualità. 

Un vantaggio notevole di questo materiale è quello delle molte forme possibili: particolari e belle esteticamente. Sono molto leggeri, facili da installare e antiscivolo. Sono facili da pulire e resistenti ai graffi e agli urti, in caso di scheggiature si possono riparare. Sono caldi al tatto e confortevoli. 

Svantaggi?  Tendono ad ingiallire se vengono in esposti per lungo tempo con fonti di calore o con gli ultravioletti del sole; inoltre, se vengono lasciati residui di shampoo e sapone per lungo tempo, il piatto rischia di macchiarsi. Per la pulizia, sono raccomandabili detergenti neutri.

 

Il piatto doccia in RESINA  (Per vedere tutti i piatti doccia effetto pietra o legno clicca QUI

I piatti doccia in resina effetto pietra o legno sono fra i più gettonati del momento. Sono composti da un impasto di resina e alcune altre miscele di materiali. Questi piatti doccia in resina sono molto sottili e presentano una finitura effetto pietra o legno disponibile in vari colori. Disponibili anche in grandi formati, sono ideali per arredare ampi spazi doccia. Per lo spessore così ridotto (Ultraslim) si può posare anche filo pavimento, una soluzione estetica di grande impatto ma anche sicura e di facile accesso. Un piatto doccia in resina dura nel tempo e rimane inalterato, si può rinnovare la finitura superficiale e rispristinare nelle tonalità originaria anche nel caso in cui si dovesse scheggiare o rigare. È una soluzione di design perfetta se si desidera la massima personalizzazione: dimensioni, colori e finiture. Molti modelli si possono tagliare e sagomare su misura. Si pulisce facilmente con detergenti non aggressivi. È anche molto confortevole e caldo al tatto. 

È sicuro perché offre un elevato grado di antiscivolo. Gli svantaggi sono dovuti alle temperature elevate o sbalzi termici che ne possono alterare leggermente il colore. Inoltre, se non c’è uno strato di gelcoat superficiale, [Il gelcoat ha uno spessore un po’ più consistente della vernice (circa 1 mm) e ne migliora quindi la resistenza sia ai graffi sia alle macchie] il materiale si macchia con una certa facilità.

 

Il piatto doccia in CERAMICA 

I piatti in ceramica sono, in un certo senso, gli intramontabili! La ragione sta nel fatto che nel corso del tempo si sono rinnovati: linee, colori e anche spessori diversi pur sempre più elevati rispetto agli altri materiali. Il piatto doccia in ceramica è il più facile da pulire e non altera il suo colore nel tempo. Solitamente è una soluzione che si adatta anche ai piccoli budget. Per contro la ceramica resiste ai graffi ma non ai forti urti e se si rompe non si può riparare. Per migliorare la sicurezza vengono aggiunti dei rilievi in superficie che rendono il piatto doccia antiscivolo. Inoltre i piatti doccia in ceramica sono pesanti. Per contro, è difficile macchiarli e si possono usare un po’ tutti i detergenti per pulirlo.

 

State costruendo o ristrutturando la vostra doccia?

Queste informazioni potrebbero aiutarvi a scegliere il piatto doccia più adatto alle vostre esigenze, e visitando il sito Our Home potrete inoltre scegliere la soluzione adatta: materiali, misure standard e personalizzate, per appagare ogni vostra necessità.

Guarda ora le soluzioni di OurHome per piatto doccia:

Sei indeciso fra box doccia e una cabina doccia multifunzione?

Oggi è possibile godere dei benefici di una SPA in casa, anche in poco meno di due metri quadrati. Clicca qui per vedere come creare una SPA in casa.

Condividilo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Orari d’apertura:
Lun-Ven 09:00 – 17:00 – aperto per ritiro
Sabato 09:00 – 13:00 – solo assistenza
Domenica chiuso

non farti cogliere
di sorpresa!

Abbiamo aggiornato la grafica del sito, ma siamo sempre noi di OurHome.
Mantieniti aggiornato iscrivendoti alla nostra newsletter.
Riceverai una sola mail al mese con tutte le novità!