Guida pratica su come pulire la stufa a legna Lascia un commento

Possedere una stufa a legna ha molti lati positivi come ad esempio il caldo della fiamma naturale, che richiama alla mente i ricordi di infanzia.

Può sembrare strano ma anche la pulizia di quest’ultima è un suo punto forte! Infatti non avrete bisogno di essere esperti per eseguirla.

Se possedete una stufa a legna con forno allora ti consigliamo di eseguire regolarmente la pulizia, perché la sporcizia che si deposita se riscaldata potrebbe rilasciare sostanze nocive.

Ecco qualche pratico consiglio…

Pulizia esterna ed interna

Prima di iniziare la pulizia assicuratevi che al stufa si sia raffreddata, per evitare banali scottature. Iniziamo con la pulizia della parte interna, che sarà anche quella più complicata del processo.

Rimuovere la cenere stufa a legna

1. Rimuovere la cenere

Per farlo vi basterà pulire il grosso della cenere con uno scopino e rifinire con l’aspirapolvere, se ne possedete una tradizionale assicuratevi che sia possibile pulire i filtri e fatelo qualche volta a manutenzione in corso. Quindi depositate tutto in un bidone che poi andrete a smantellare.

Pulire vetro della stufa a legna

2. Pulire il vetro

Il classico metodo di pulizia ed anche il più economico ed efficiente è strofinare sul vetro un giornale con un po’ di cenere. Nelle zone altamente incrostate potete passare un un panno umido e ripetere il processo di pulizia con il giornale. Alla fine una passata di aspirapolvere per rimuovere la cenere depositata nella stanza.

Come pulire i tubi della stufa a legna

3. Pulire i tubi

Sinceramente il processo più impegnativo. Se volete farlo voi senza un esperto avrete bisogno di un kit per spazzacamino, potrete trovarlo sia in ferramenta che in online. A questo punto smontate i tubi fin dove è possibile e singolarmente mentre da un lato sono appoggiati dentro un bidone andate a passare lo scovolo all’interno facendo in modo che la cenere caschi dentro il bidone, senza sporcare. Eseguire lo stesso sui tubi all’interno del muro, raccogliendo la cenere che esce nel bidone.

Ottimo avete completato la parte più impegnativa della manutenzione! Ora non vi resta che pulire l’esterno.

Basterà usare un panno umido e passarlo per rimuovere lo strato di fuliggine che si crea. Attenzione, non usate prodotti chimici che potrebbero essere assorbiti dalle parti porose della stufa a legna come per esempio la ghisa. Perché una volta riscaldata potrebbe rilasciare sostanze nocive.

Conclusione

Una manutenzione ben eseguita non servirà solamente ad abbellire la stufa ma la renderà anche più efficiente. Vi risparmierà inutili incidenti pericolosi per voi e la vostra famiglia. Se non l’hai ancora fatto affidati alle moderne ed altamente efficienti stufe a legna che offriamo noi di OurHome guarda subito il nostro catalogo!

Continua a leggere…

Lascia un commento

Carrello Item Removed. Undo
  • No products in the Carrello.